100Spaces Contest ? Architettura/Design/Paesaggio

Jun 15 •

• 955 Views • No hay comentarios en 100Spaces Contest ? Architettura/Design/Paesaggio

headConc
Concorso internazionale di Architettura/Design/Paesaggio riservato agli studenti e ai giovani Architetti/Designers/Paesaggisti (under 40) sul tema “Freedom to remix” dove il Remix è inteso come motore del procedimento creativo, conditio sine qua non per una occasione di dibattito e confronto, al fine di costituire un archivio in progress di proposte di design/architettura/paesaggio che siano modelli di esplorazioni progettuali/prassi/metodologie di ricerca capaci di reagire alle continue trasformazioni dei bisogni sociali contemporanei e che, superando ogni caratteristica di permanenza e immobilità, possano essere creati e ricreati secondo le esigenze degli abitanti/fruitori/consumatori che diventano produttori di significati diversi in una visione estetica di universo infra-ordinario.
Sono attese proposte di design/architetture/paesaggi che siano esempi di
mutazione/dinamismo/ubiquità/polifunzionalità/sostenibilità; progetti interattivi, contenitori di fattori diversificati, montaggi di segni, rappresentazioni di paesaggi in movimento, soluzioni reinterpretabili dall’individuo che, appropriatosi del meccanismo creativo – li utilizza/vive/percorre secondo un principio di autoregolazione.
Il nostro intento è quello di realizzare una mappa le cui coordinate siano in grado di sovvertire l’idea di centro, dove l’utente/fruitore/consumatore diventi il protagonista di uno scenario ideale, transitorio, un paesaggio in continua evoluzione, popolato da molteplici centralità, luogo privilegiato delle differenze.
Le opere più significative e innovative saranno inserite in un catalogo e saranno esposte nell’ambito di una mostra.
I lavori saranno analizzati da un Comitato scientifico composto da: Francesca Canu, Serena D’Ambrogi, Antonin Josef di Santantonio, Maurizio Gargano, Maria Rita Intrieri, Fulvio Lenzo, Andrea Masciantonio, Rossella Ongaretto, Stefano Ostinelli, Luigi Prestinenza Puglisi, Paola Zampa
curatore: Rossella Ongaretto
referenti d’area: Francesca Canu, Rossella Ongaretto
iscrizione e consegna entro il 31 luglio 2009
bando e informazioni su: http://www.romaeuropa.org/conc/100Spaces.php
100Spaces. Design, Architettura, Paesaggio

L’ intento e’ di costituire un archivio in progress di proposte di design/architettura/paesaggi che siano modelli di esplorazioni progettuali/prassi/metodologie di ricerca in grado di individuare nuovi modi possibili per destrutturare i codici della produzione artistica e dei suoi meccanismi di mercato, deprivando il dato, lo spazio, il paesaggio, l’artefatto del suo valore d’uso e del criterio dell’autenticità, inevitabilmente annullati in un processo continuo di reversibilità dei significati e delle formalità di impiego.
Il tema del concorso chiede proposte di design/architetture/paesaggi che siano esempi di
mutazione/dinamismo/ubiquità/polifunzionalità; progetti interattivi, contenitori di fattori diversificati, montaggi di segni, rappresentazioni di paesaggi in movimento, soluzioni reinterpretabili dall’individuo che, appropriatosi del meccanismo creativo – li utilizza/vive/percorre secondo un principio di autoregolazione.
Sono attese proposte di oggetti/architetture/paesaggi che siano capaci di reagire alle continue trasformazioni dei bisogni sociali contemporanei e che, superando ogni caratteristica di permanenza e immobilità, possano essere creati e ricreati secondo le esigenze degli abitanti/fruitori/consumatori che diventano produttori di significati diversi in una visione estetica di universo infra-ordinario.
Il nostro intento è quello di realizzare una mappa le cui coordinate siano in grado di sovvertire l’idea di centro, dove l’utente/fruitore/consumatore diventi il protagonista di uno scenario ideale, transitorio, un paesaggio in continua evoluzione, popolato da molteplici centralità, luogo privilegiato delle differenze.
Istruzioni per l’uso
Al concorso saranno ammessi sia idee di progetti sia progetti realizzati di design/architettura/paesaggio
I progetti devono rispondere alle seguenti caratteristiche:
- mutazione
- mobilità
- ubiquità
- dinamismo
- sostenibilità
- autoregolazione
- realizzabilità
Per essere valido, l’elaborato finale dovrà includere:
- Motto/titolo;
- Indicazione categoria: design/architettura/paesaggio
- una sintetica descrizione dell’idea di progetto
Per partecipare al concorso designers/architetti/paesaggisti devono spedire una documentazione grafica e/o fotografica accompagnata da una breve relazione scritta con massimo 4000 battute, relativa alle proposte progettuali.
Indicare se sono studenti o professionisti (under 40)
I partecipanti che vogliono presentare più proposte devono spedire distinte cartelle per ogni progetto,
distinguendo l’ambito prescelto se inerente al design/architettura/paesaggio.
Project A: design
Project B: architettura
Project C: paesaggio
I progetti possono essere inviati allegando una cartella compressa file zip (max 50 Mb) nel cui corpo siano
incluse le informazioni richieste. I file degli elaborati devono essere in formato pdf, Jpeg, doc o altro formato da concordare per quel che concerne eventuali video e/o animazioni. I file in formato PDF e Jpeg devono avere una risoluzione minima di 200 DPI.
Nel caso di progetti il cui file sia di dimensioni maggiori, contattateci per concordare le modalità di invio (vi forniremo un account FTP da usare per il caricamento).
Sono ammessi progetti realizzati da progettisti singoli o in gruppo. Nel caso di progetti formulati da un gruppo è necessario indicare il nome del capogruppo.
Le proposte presentate possono essere sia idee di progetto sia realizzazioni di progetti.
La giuria non assegnerà premi e non imporrà classifiche rigide. La sua attività consisterà piuttosto nella lettura critica, nella recensione dei progetti pervenuti e nella promozione dei progetti ritenuti significativi, al fine di divulgare le idee e coinvolgere il pubblico in un dibattito interattivo.
Le recensioni saranno progressivamente pubblicate sul sito accanto all’opera di riferimento e potranno essere oggetto di discussione da parte dei progettisti e del pubblico e da un comitato scientifico formato da
architetti/designers/paesaggisti/critici/storici dell’architettura e esperti del settore.
Le opere più significative saranno inserite in un catalogo e saranno esposte nell’ambito di una mostra
Per qualsiasi informazione o dubbio sulle modalità del concorso e sui termini di presentazione degli elaborati è possibile scrivere a questo indirizzo e-mail spaces@romaeuropa.org e il curatore dell’area vi risponderà il più presto possibile.
Per partecipare al concorso bisogna fare una registrazione on line sul sito e allegare i progetti
utilizzando la funzione “Upload Work”. L’iscrizione e la consegna saranno possibili fino al 31 luglio
2009 (incluso).

Related Posts

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

« »