Milano, i volti che raccontano la Darsena

Jul 21 •

• 1143 Views • 1 comentario en Milano, i volti che raccontano la Darsena

darsena
La scorsa settimana [ecosistema urbano] (rappresentato da Jose Luis Vallejo) insieme a Elisabetta Bianchessi (architetto paesaggista), Francesco Zanot (critico fotografia), Paolo Mestriner (architetto), Luca Molinari (critico architettura), Filippo Romano (fotografo) hanno curato e reso possibile a Milano, il DARSENA ECOSOCIALAB: workshop multidisciplinare e internazionale organizzato dal Politecnico di Milano, NABA nuova accademia belle arti Milano e FORMA centro internazionale di fotografia MILANO.

Il workshop DARSENA ECOSOCIALAB si è occupato per una settimana dell’area della Darsena milanese, come luogo ricco di storia e portatore della tradizione dei navigli, ma che per una serie di vicessitudini è diventato resto abbandonato dalla città metropolitana.

Ritrovare un senso a questo terren vague, ridare ai cittadini, agli abitanti del quartiere, del centro storico, un’invaso ora giardino spontaneo per la presenza sovrabbondante dell’acqua, una topografia costruita da intarsi di mura spagnole che creano le sponde di un balcone naturale, un limite da riprogettare perchè area potenziale di uno spazio pubblico privilegiato, è stato lo scopo di questo workshop.

Riappropriarsi di aree abbandonate transitoriamente dall’amministrazione, attraverso il dialogo con i cittadini, con strumenti interdisciplinari, interviste, fotografie, video, disegni in storyboard, racconti, progetti reali e immaginifici, nasce dall’idea di un dialogo strumentale che vuole rompere i limiti che la burocrazia amministrativa ha creato, per ridare spazio alle persone, perchè lo spazio pubblico è per sua definizione dei cittadini che lo vivono.
Questa attitudine ha prodotto un workshop intenso e di grande valore culturale, che speriamo sia solo l’inizio di un nuovo dibattito su queste tipologie di territori, presenti in gran numero nella città di milano, frammenti sparsi soprattutto nelle sue aree periferiche.

Nella edizione di Milano de “La Repubblica”  Franco Vanni scrive:

La gente della Darsena, immortalata dagli obiettivi degli studenti del Politecnico e della Nuova accademia di belle arti. Nella galleria fotografica, i volti di chi ancora oggi fa vivere l’ex porto commerciale nel centro di Milano. E anche i loro commenti su come si potrebbe migliorare quell’angolo di città. C’è il signor Millesoli, 89enne ex comandante dei carabinieri, che vorrebbe la Darsena “più pulita”. Yuri, portinaio in viale Gorizia, la sogna “trasformata in parco naturale, e senza spaccio”. Poi ci sono Marco, edicolante in piazza XXIV Maggio, la barista Antonella, e Laura, sarta con un sogno: “Al posto della sporcizia – dice – vorrei una bella spiaggia”. Il progetto fotografico, condotto da Politecnico e Nuova accademia di belle arti, si intitola Darsena EcoSociaLab ed è stato realizzato in collaborazione con Forma, centro internazionale di fotografia. Per promuovere l’iniziativa e il blog che ospita le foto, darsenamilano.blogspot.com, gli autori nei giorni scorsi hanno appeso in zona Navigli volantini che comunicavano una immaginaria “coltura di zanzare tigre” nel bacino.

01-LAURA

01-Luis

02-ALI

03-FIORENZA

08-ANGELO

Maggiori informazioni ed ulteriori foto sul blog creato in occasione del workshop: http://darsenamilano.blogspot.com/

progetti di:
Enzo Calibé [visual artist | Napoli]
Felipe Caro Martinez [architetto | Bogotà]
Francesco De Tintis [visual artist | Bari]
Elena Diaz [botanica | Malaga]
Daniela Di Maro [visual artist | Napoli]
Margherita Fenati [architetto | Ravenna]
Fabricio Fernandes [architetto | Sao Paulo]
Arianna Forcella [fotografa | Roma]
Anna Kauber [architetto | Parma]
Lucilla Pesce [video maker | Padova]
Stefano Vidari [architetto | Milano]
Maria Pina Usai [architetto | Genova]
Carmen Zuleta Ferrari [architetto | Buenos Aires]
Viola Varotto [fotografo]
Giuseppe Fanizza [fotografo]
Luigi Galasso [fotografo, model]
Diego Maggioni aka Mayon [fotografo, model]
Massimo Pisati [fotografo]
Gianni Scotti [fotografo, videomaker]
Monica Merigo Salado [fotografo]
Priscila Levis Stewart [fotografo]
Michela Battaglia [fotografo]
Alberto Segramora [fotografo]
Antonella Battista [fotografo]
Fabrizio Bellomo [artist]
Flavio Mancinelli [fotografo]
Giovanna Guerrisi [fotografo]
Kaya Seçil [fotografo]
Carlotta Polegato [fotografo, model]
Camila Rodrigo Granja [fotografo]

Related Posts

One Response to Milano, i volti che raccontano la Darsena

  1. emilano dice:

    Salve ha tutti… ho letto l’articolo per la progettazione di un’isola ecologica ed ambientale. Secondo me; la Darsena ( che in questo caso è in mezzo di discussioni ) deve essere come quella di un tempo ” pulita e ricca d’acqua “, se vogliamo portare avanti la sua storia, invece di rovinarla con idee ” malate “, solo attirare turisti e far vedere che siamo ambientalisti.
    Secondo voi… come vi sentireste se cortruirete un’opera importate ” che avete spesò energia per realizzarla ” e dopo qualche secolo arivasse un’altro e ve la modificasse? come vi sentireste? io di MERDA!! NO?. Se avete un senso storico per la Darsena e i suoi navigli fatelo con criterio.

    Scotti Emilano

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

« »